email
phone
logoGiocAssieme2.0-1

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

27/11/2015, 12:39



OUTDOORFITNESS


 



MENS SANA IN CORPORE SANO...specialmente se l’attività fisica la si fa all’aperto e a tutte le età!!! 
Dal 1 dicembre avremo in catalogo queste fantastiche attrezzature per l’outdoorfitness. 
Il focus di GIOCASSIEME rimane sempre l’inclusione e queste attrezzature saranno indirizzate ad anziani e disabili per la ginnastica dolce e riabilitativa, adatti all’installazione nei parchi pubblici, nei percorsi vita e nelle case di cura. 
Tutti gli attrezzi sono costruiti per fare attività fisica,glia anziani possono sgranchire gambe e braccia mentre si conversa e ci si diverte, per sfatare il mito che gli anziani vadano al parco solo per sedersi sulla panchina e guardare i bimbi giocare.Un’ attività dolce e leggere per stimolare le articolazioni.
Anche chi è in sedia a rotelle, ed ha la possibilità di sfruttare la mobilità della parte superiore del corpo può utilizzare attrezzi come la Tai Chi Wheels, Chest Press e Pull Down.
Seguendo la nostra filosofia di parco inclusivo, in cui tutti possono divertirsi assieme abbiamo pensato ad spazio per i normodotati che hanno voglia di allenarsi utilizzando il loro body weight con attrezzature per lo STREETWORKOUT e il PARKOUR......STAY TUNED!!!!!



http://www.dailybest.it/lifestyle/parco-giochi-anziani-attivita-fisica/
23/11/2015, 19:45





 Agevolazioni fiscali



Le barriere architettoniche sono unngrande problema per i disabili, anche a casa. 
Ma oggi vi facciamo notare che cinsono notevoli vantaggi per coloro che vogliono ristrutturare e liminare questenbarriere.
Come, direte voi?nnCome prima parte di aiuto arriva dallendetrazioni fiscali: 
Tale misura viene applicata fino a 96.000 euro e lendetrazioni saranno fruibili per più anni. 
Per il 2015 le detrazioni scendono al 40%; 
infine, per il 2016 al 36%. 
Questo significa che se volete effettuarenlavori di ristrutturazione edilizia, vi conviene affrettarvi. Piunaspettate, meno vantaggio vi resta.
nnIl secondo consiglio che vi do, riguardanl’aliquota IVA agevolata; questa è stabile al 4% per gli interventi chenmigliorano la mobilità dei disabili. Se volete una lista completa la trovatennella Legge 104 del 1992 all’articolo 3. 
Trarre vantaggio da questanagevolazione è molto facile. 
Si deve consegnare al venditore, primandell’acquisto, il certificato che attesti la necessità in base allandisabilità.nnIn contemporanea ai vantaggi fiscali sinpuò usufruire dei vantaggi economici. Questi sono previsti dalla Legge 13 del 1989. Questi trattano di aiuti direttinper fisicamente la barriere architettoniche in appartamenti o case ennegli spazi adiacenti. 
Questi sono Nel articolo 8 prevede che nel caso in cui si abbia intenzione dinrealizzare nei fabbricati delle opere per l’abbattimento delle barrierenarchitettoniche, è necessario darne comunicazione al sindaco allegando ilncertificato medico attestante la disabilità e una dichiarazione di notorietà dancui risulti l’ubicazione dell’immobile. 
Inoltre, la parte deve dichiarare chenle opere non sono state ancora realizzate e che i lavori ancora non sononiniziati.n         
Fatto ciò le opere possono essere realizzate. Nel frattempo, parte lancomunicazione dal Comune in cui è ubicato l’immobile alla Regione al fine dinavere la disponibilità del fondo istituito presso il Ministero dei lavorinpubblici che ripartisce il fondo stesso tra le Regioni (articolo 10). 
Alla fine dopo l’esecuzione dei lavori, il richiedente deve consegnarenentro 15 giorni dalla fine dei lavori, la fattura dei lavorineseguiti, la stessa che fa fede per stabilire l’ammontare delle spese da rimborsarene non il preventivo. Sarà poi il Comune a dover ripartire i fondi ricevuti trani richiedenti. Nel caso in cui i fondi siano insufficienti, dovrà esserenstilata una graduatoria tra i richiedenti, la stessa deve essere realizzatantenendo conto la gravità della disabilità, quindi saranno liquidati primancoloro che hanno invalidità totale e poi man mano. Coloro che non rientrano nelnfondi messi a disposizione per l’anno della richiesta, avranno il rimborsontramite i fondi per l’anno successivo (art. 10). Le domande devono esserenpresentate entro il 1° marzo di ogni anno. 
Queste somme rimborsate ammontano a: 
- un rimborso totale per le spese fino a €2.582nn·         
- per le spese fino a €12.911, viene rimborsata la somma base di €2.582 + 25%ndella somma rimanentenn·         
- per delle spese perfino superiori viene versata la quota base + il 25% finona €12.911 + il 5% della spesa ulteriorenn· 
- per le spese superiori ai €51.645  vene rimborsato €7.101 
Questa misura deve essere applicatannon solo per chi ha difficoltà nella deambulazione, ma anche per quellinche hanno problemi di tipo visivo.
In fine può essere utilizzata per tuttini lavori volti a migliorare la libertà di movimento in casa e all’esternondell’abitazione e può trattarsi di lavori di ristrutturazionenedilizia come per esempio:nper installare ascensori; per eliminare scale ; costruire rampe.
12/09/2015, 14:49





 



Oggi riporto un articolo che ho letto sul sito www.ilfaroonline.it che parla di atti vandalici alle strutture dedicate ai ragazzi disabili e di un uso non corretto della struttura. 

Le prescrizioni normativa con chiarezza dicono che l’altalena per ragazzi disabili è a loro riservato l’utilizzo esclusivo sotto sorveglianza di un accompagnatore. Questo implica che i ragazzi normodotati usufruiscano degli altri giochi presenti nei parchi.

"L’ altalena è una piccolissima possibilità che un bambino in sedia a rotelle ha per sentirsi partecipe della vita al parco giochi come tutti gli altri suoi coetanee". 

Capita anche chi appositamente vada a danneggiare le strutture inclusive, non rendendosi conto del danno economico che si fa alla comunità e ai ragazzi che non possono più utilizzare la struttura. 


Una bella multa farebbe rispettare le attrezzature per disabili?
La consigliera Trapanesi: "Le altalene per disabili del Pincio sono ’abusate’ dall’assenza di civiltà"
Il Faro on line - "Spesso porto i miei cugini al parco del Pincio e ultimamente ho potuto constatare l’interesse dei bambini per l’altalena dei disabili. Ci salgono su, si spingono, si tengono in equilibrio sulle cinturine di sicurezza. Mi rammarico moltissimo perche’ spesso accade che nonni, genitori o che so io, armati di quella presunzione mista a menefreghismo che spesso ci contraddistingue, ignorano i loro piccoli mentre rovinano giorno per giorno l’unico gioco disponibile per bambini disabili. A volte li fanno salire sull’altalena tutti insieme in gruppi di cinque o sei e poi gioiosamente li spingono, altre volte, nella migliore delle ipotesi, sono girati dall’altra parte a chiacchierare o mangiare un buon cornetto mentre autonomamente i bimbi fanno dell’altalena quel che vogliono" -lo dichiara Fabrizia Trapanesi Consigliere Comunale M5S. 
"L’altalena - prosegue la nota - è sicuramente robusta e non ci sarebbe problema se uno alla volta i bimbi ci salissero ma osservare comportamenti irrispettosi verso giochi che son di tutti non va mai bene. I bambini sono solo bambini e sono gli adulti che dovrebbero insegnare il rispetto per le proprie cose e quelle altrui, per questo io mi appello al buon senso, alla civiltà, all’educazione di noi tutti, mi appello alla maturità che un adulto dovrebbe avere per poter spiegare semplicemente che di giochi ce ne sono tanti e sono disponibili ma quell’altalena è una piccolissima possibilità che un bambino in sedia a rotelle ha per sentirsi partecipe della vita al parco giochi come tutti gli altri suoi coetanei. L’unica altalena per disabili". 
"Dobbiamo averne cura e rispetto - conclude la consigliera Trapanesi - e far capire ai bambini a cosa serve, a Chi serve. E magari loro stessi insegneranno ai coetanei a portar rispetto a tutti i giochi soprattutto a quei giochi che rendono il parco un parco per tutti".


1244
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

    logoGiocAssieme2.0-BIANCO
    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

    Lorem ipsum dolor sit amet

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

    facebook
    twitter
    linkedin
    youtube
    instagram
    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
    logoacquistiinrete
    Create a website